fbpx L'Aquila: alla perdonanza celestiniana anche ApertaMente 2013 - ITALIA. Risonanze e segnali - Alviani ArtSpaceAlviani ArtSpace

L’Aquila: alla perdonanza celestiniana anche ApertaMente 2013 – ITALIA. Risonanze e segnali

COMUNICATO STAMPA

Alviani ArtSpace, spazio di ricerca e sperimentazione sul contemporaneo dell’Aurum di Pescara diretto da Lucia Zappacosta, partecipa con la mostra “ITALIA. Risonanze e segnali” al Festival Apertamente 2013 al Palazzo Ingv de L’Aquila.

La manifestazione ‘Apertamente‘ nasce come evento pubblico di carattere culturale e sociale e prende vita nel cuore del centro storico del Comune di Pescina, con l’obiettivo di valorizzare il territorio, percorrendo la strada dell’arte. L’evento è pensato come un insieme di attività artistiche che vanno dal teatro alla musica alle arti grafiche fotografiche e pittoriche, nonchè la street art e digital art, all’interno di un contesto di alto valore storico- artistico.
Il Vernissage della mostra d’arte contemporanea, curata da Andrea Oppenheimer, Lucia Zappacosta e Jane Katarina di Renzo avrà inizio il 25 Agosto alle 19.

Dopo il successo di critica e di pubblico del festival Apertamente 2013 svoltosi a Pescina l’evento verrà presentato a L’Aquila in occasione della Perdonanza Celestinana dal 25 al 31 agosto presso il Palazzo INGV, ex Palazzo Margherita. 

All’interno di Apertamente 2013 anche la mostra “ITALIA. Risonanze e segnali” curata da Lucia Zappacosta che vede la partecipazione di tredici artisti: a Rocco Dubbini, Armando Fanelli, Jukuki, Matteo Liberi, Rita Soccio, Gloria Sulli e Lidia Tropea, artisti già affermati e conosciuti nel panorama dell’arte contemporanea, se ne affiancano altri sei, giovanissimi e promettenti, di età compresa tra i 20 e i 30 anni: Bruno Cerasi, Antonio Di Biase, Iolanda Di Bonaventura, Lorenzo Kamerlengo, OLDRgR e Vice.

La mostra prende spunto dalla frase di Marcel Duchamp “Non c’è soluzione perché non c’è alcun problema” per evidenziare le questioni aperte, le caratteristiche, le problematiche e i gesti comuni che descrivono l’Italia.
“Le bellezze di un paese e le vite delle persone “invisibili” tracciano le identità di uno Stato in continuo equilibrio tra progresso e natura, tra verità e finzione, tra eccellenza e precarietà.
Le opere presentate non vogliono offrire soluzioni assolute, desiderano piuttosto spingere l’osservatore in una dimensione sommersa dove alcuni temi caratterizzanti il nostro Paese vengono focalizzati divenendo simboli del presente e trasformandosi in un atto di necessaria meditazione”.

Pittura, scultura, installazione, videoarte, fotografia: ogni artista presente in mostra utilizza la propria tecnica e il proprio linguaggio per dare risonanza e per segnalare un tema stringente del “Sistema Italia”: storia e identità, memoria collettiva ed individuale, bellezza e terremoto, religione e lavoro precario, inquinamento e informazione, femminicidio e contemporaneità.

Le mostre saranno accompagnate, durante le serate del Festival, da concerti di musica live.

ITALIA. Risonanze e segnali.
Group Show
A cura di Lucia Zappacosta
Opening: 25 Agosto Palazzo INGV – Ex Palazzo Margherita – L’Aquila
dal 25 al 31 Agosto

Line Up
Rocco Dubbini, Armando Fanelli, Jukuki, Matteo Liberi, Rita Soccio, Gloria Sulli, Lidia Tropea.
A questi nomi si aggiungono i giovanissimi: Bruno Cerasi, Antonio Di Biase, Iolanda Di Bonaventura, Lorenzo Kamerlengo, OLDRgR, Vice.

Maggiori informazioni:


http://apertamente2012.blogspot.it/

info@alviani-artspace.net

Evento Facebook
press kit italia

Comments are closed.